In questo articolo riporteremo una breve statistica riguardo la presenza di imprenditori britannici in Italia, entro Giugno 2016.

imprenditori britannici (2)Essi sono più di diecimila e circa il 25% di essi ha scelto la Lombardia, il 14% il Lazio e il 10% la Toscana.
Il 56% di essi è amministratore d’impresa.
Le attività predilette dagli imprenditori italiani nati nel Regno Unito sono , in ordine, il commercio, il manifatturiero e i servizi di alloggio e ristorazione.imprenditori britannici (3)

Si tratta ad ogni modo di aziende piccole. Circa il 60% di esse non supera i dieci dipendenti per un valore della produzione non superiore ai 2milioni di euro.

FONTE: UnionCamere